Premio per meriti nel settore giornalistico in memoria di Claus Gatterer

Il premio viene assegnato in memoria del grande giornalista, storico, scrittore e documentarista altoatesino Claus Gatterer, nato a Sesto nel 1924 e sepolto nel suo comune di nascita dopo la sua prematura scomparsa nel 1984.

Il premio viene assegnato per servizi giornalistici che, nello spirito di Claus Gatterer, si caratterizzano per approfondimento critico, impegno sociale e livello stilistico elevato.

Il premio ha una dotazione di 10.000 euro e viene conferito annualmente.

Sponsor del premio è la Provincia Autonoma di Bolzano. Assegnano il premio il “Concordia Presseclub” (Vienna) e la Società Michael Gaismair. Sostiene l’iniziativa il comune di Sesto.

Possono essere insigniti giornalisti e le redazioni austriache e altoatesine della carta stampata, della radio, della televisione e di siti internet. La giuria del premio rispetta nella composizione la parità di genere e decide a maggioranza.
Le proposte per il premio possono essere presentate da chiunque, compresi gli stessi membri della giuria, con un’adeguata motivazione. Possono essere presentate opere singole o l’intera produzione giornalistica dell’anno passato.
I lavori possono essere presentati esclusivamente in forma digitale.

Il premio sarà consegnato nella località natale di Claus Gatterer, Sesto, in una data prossima all’anniversario della sua morte, il 28 giugno.


Dettagli

Possono essere presentate opere pubblicate in lingua tedesca, italiana o ladina. Gli autori/le autrici possono essere dell’Austria o dell’Alto Adige o aver pubblicato nei media austriaci o altoatesini.

Le candidature possono essere presentate solo digitalmente, saranno vagliate ed elaborate presso l’ufficio di Concordia e poi rese disponibili digitalmente alla giuria. Non tutte le proposte saranno valutate da tutti i membri della giuria, ma ogni proposta sarà valutata da tre membri della giuria. In seguito ogni membro della giuria proporrà i suoi lavori preferiti per l’ulteriore discussione nella riunione plenaria.


Giuria

Presidente: Daniela Kraus, segretaria generale del Presseclub Concordia, senza diritto di voto. In caso di parità, alla presidente spetterà la decisione.

  • Kurt Langbein e Peter Huemer (a vita);
  • Sahel Zarinfard e Lisa Maria Gasser;
  • Günther Pallaver e Thomas Hanifle;
  • Nina Horaczek e Edith Meinhart;
  • Corinna Milborn e Lilli Gruber;
  • il vincitore/la vincitrice dell’anno precedente.

Documentario